Sabato 25 Settembre 2010

In edicola: Orobie
pensa all'autunno

L'appuntamento è per l'8 e 9 novembre a Gandino, ma «Orobie» ne offre un'ampia anticipazione nel numero di ottobre in edicola da venerdì 24 settembre. Quale appuntamento? «I giorni dello spinato», manifestazione che si propone di divulgare il progetto di recupero della qualità di granoturco, lo spinato appunto, tipica della stessa Gandino e della valle Seriana.

Non mancheranno naturalmente degustazioni di prodotti e piatti tipici, affiancate però da tante iniziative legate dal filo della tradizione. Per il resto, largo all'autunno. Una stagione davvero ideale per la montagna: né troppo calda, né troppo fredda; ricca di colori e atmosfera. Ecco così il mensile suggerire tante altre escursioni e idee per trascorrere qualche ora all'aria aperta.

Prima fra tutte quella al Cimone della Bagozza, vetta tra la Valle di Scalve e la Val Camonica che rappresenta la decima tappa nel lungo viaggio tra le montagne più belle di Lombardia. Non solo: anche la valle dell'Acqua Fraggia, in Valtellina, offre l'occasione per una bella passeggiata autunnale. Le cascate, punto di partenza della gita, sono finite pure in copertina, distogliendo un po' l'attenzione da tutto il resto. Alle loro spalle si cela però un solco che in questa stagione regala un'esplosione cromatica e grandi silenzi: si arriva fino al bivacco Chiara e Walter per scoprire dove ha origine tanta ricchezza idrica.

C'è poi la foresta del Garda occidentale, una delle aree di wilderness più ampie (11 mila ettari) e affascinanti dell'intera regione: quest'anno compie 100 anni. Una bella occasione per festeggiarla sul posto. E se piove? Nessun problema. «Orobie» ha pensato anche ai weekend uggiosi che prima o poi arriveranno. Per queste giornate la meta potrebbe essere il Buco del Piombo, grandiosa cavità naturale a monte di Erba nel Triangolo Lariano. Un ambiente umido di suo, ma vista la conformazione, certamente al riparo dalla pioggia.

t.mirabile

© riproduzione riservata

Tags