Giovedì 30 Settembre 2010

Biglietti per l'Isola Comacina:
settemila in tre mesi e mezzo

OSSUCCIO - In tre mesi e mezzo sono stati staccati 7000 biglietti per l'Isola Comacina, secondo il sindaco di Ossuccio Giorgio Cantoni i proventi del ticket saranno interamente investiti in opere di manutenzione e valorizzazione. Cantoni aggiunge che il dato è positivo e superiore alle attese. Siamo ben lontani dai 149.758 ingressi a Villa Carlotta registrati dall'1 aprile al 26 settembre, ma il risultato ottenuto dall'Isola è pur meritevole di attenzione.
Il richiamo esercitato dalla mostra in corso a Villa Carlotta sulla figura e le opere di Pietro Lingeri, architetto della Tremezzina, ha dato luogo a un sensibile incremento del numero di visitatori all'Isola per l'osservazione delle case d'artista realizzate dal maestro del razionalismo, da poco restaurate nell'ambito dell'accordo quadro Magistri Comacini.
Per tutto ottobre, fin tanto che sarà in vigore il ticket, il richiamo dell'Isola sarà incrementato da un calendario di visite guidate che comprendono la celebre Villa Leoni, sempre di Lingeri, che si trova sulla terraferma fra Ospedaletto e Ossuccio. Le visite oltre che alle guide saranno affidate a studenti dell'Università dell'Insubria. L'Isola tour più visita a Villa Leoni dura un'ora e mezza, inizia dall'Antiquarium di Ospedaletto adiacente alla chiesa di Santa Maria Maddalena (visita) e nei 13,50 euro include l'ingresso all'Isola con esclusione del traghetto con taxi-boat che viene comunque limitato a 5 euro.

m.schiani

© riproduzione riservata