Domenica 03 Ottobre 2010

La corsa verso il "sì"
di Micol Cattaneo

ROVELLASCA Oltre ai familiari, parenti stretti e amici, anche tanti esponenti dell'atletica leggera alle nozze di Micol Cattaneo che si è unita ieri pomeriggio in matrimonio con Lucio Fucillo. E non poteva essere altrimenti, stringendosi attorno all'ostacolista delle barriere alte di maggior talento attualmente in Italia, pur rimanendo fuori dalla scena da oltre un anno (dopo aver conquistato nell'agosto 2009 all'Arena Civica di Milano il 24° titolo tricolore) per un doloroso ematoma. Di converso, ha raggiunto il traguardo affettivo più importante della sua vita pronunciando,  emozionata e felice, il suo “si” a Nicola, sotto lo sguardo benedicente del prevosto don Natalino Pedrana e con la chiesa parrocchiale stracolma. Testimoni: la sorella Alessia e Nicola Perrone per la sposa, Sandro Pisoni e Luca Menicocci per lo sposo.Una bellissima cerimonia, contrappuntata dai canti della corale Luigi Picchi. Cresciuta nell'Atletica Rovellasca, con il tecnico Flavio Alberio (forzatamente assente trovandosi a Rieti), Micol Cattaneo conquistò il primo scudetto nel 1997 (80hs cadette a Senigallia). Dal 2004 fa parte del Gs Carabinieri e il marito (un passato da quattrocentista nelle Fiamme Gialle) è finanziere. Manco a dirlo si sono conosciuti in pista.
Ora una lunga luna di miele negli Stati Uniti (da New York alle cascate delle Niagara, e poi una decina di giorni nei Caraibi) attende i due novelli sposi che hanno costruito il loro “nido” a Rovellasca.

f.angelini

© riproduzione riservata