Venerdì 08 Ottobre 2010

Cantù, in piazza Garibaldi
sono finalmente iniziati i lavori

CANTU' A essere ballerino, per un po', è stato il meteo, più dei proverbiali lastroni di piazza Garibaldi. Ma benché con un po' di ritardo adesso il cantiere - l'ennesimo in tre anni - per la riqualificazione della parte pedonale del crinale è partito davvero. Sperando che cantiere bagnato, stavolta, significhi davvero cantiere fortunato, visto che l'auspicio con il quale si era annunciata la sua apertura era quello di avere dalla propria parte condizioni meteo favorevoli per poterlo terminare entro Natale. Neanche a dirlo. Apertura che era fissata per lunedì, ma, causa pioggia, si è rimasti con il naso all'insù in attesa di un cielo più favorevole. Non si è rimasti però con le mani in mano, procedendo con le misurazioni necessarie e con la definizione dell'area di cantiere.
I lavori di riqualificazione sulla parte pedonale erano in programma da tempo, anche se per dare loro il via è stato necessario attendere la fine delle fasi peritali in merito ai contenziosi aperti dall'amministrazione comunale nei confronti dei progettisti e della ditta realizzatrice del rifacimento di piazza Garibaldi, attraverso i quali il Comune punta a far recuperare alle casse del municipio 719mila euro. Progetto, quello che ora viene attuato, del costo di 214mila euro, che non interferirà né con la viabilità né col passaggio dei pedoni e che prevede di incrementare il verde pubblico con nuovi alberi, oltre che di trasformare i due piani inclinati ai lati del crinale in aiuole a tappeto erboso e di sostituire le attuali panchine con sedute di marmo, una cinquantina, riutilizzando allo scopo proprio i ben noti e instabili lastroni.
Inoltre si metterà mano alla spesso dileggiata fontana pensata dall'artista portoghese Lidia Catarina, aggiungendo due ulteriori vasche e nuovi giochi d'acqua. Nelle scorse settimane s'era già chiuso un intervento, quello su un primo lotto della parte carrabile, tra via Roma e via Ariberto, che ha incollato gli irrequieti lastroni e scollato la giunta, con gli assessori del Pdl che hanno attaccato il sindaco Sala accusandola di non averli avvisati dell'inizio dei lavori. Ora si monitoreranno i risultati, e se in primavera le lastre saranno ancora ben salde si passerà a intervenire sull'intera piazza, altri tre lotti da portare a termine tra il marzo e l'autunno 2011.

r.foglia

© riproduzione riservata