Mercoledì 13 Ottobre 2010

Ladri di rame a Fino Mornasco
Preso di mira il cimitero

FINO MORNASCO - La banda del rame ha colpito ancora in zona: dopo il cimitero di Grandate, preso di mira un paio di settimane fa quando prelevarono i canali di scolo, questa volta i ladri hanno colpito al cimitero di Fino Mornasco.
Quattro cappelle funebre sono state scoperchiate e razziate, in tutto 1.400 chili di rame per un valore stimato di circa 7.500 euro al mercato nero del settore.
«Giovedì ero venuto al cimitero a trovare i miei cari ed era tutto a posto - racconta Mario Besana, una delle vittime dei furti - sabato invece mi ha telefonato il custode del cimitero dicendomi che i ladri avevano rubato nella cappella della mia famiglia. Sono andato a verificare e, con non poca amarezza, ho potuto vedere come si erano portati via i 360 chili di rame della copertura: a queste persone interessava solo quel metallo e avevano ridotto nello stesso modo anche altre tre cappelle di altrettante famiglie».
Da diversi anni ormai, il rame a seguito della domanda mondiale accresciuta, è diventato una sorta di metallo "prezioso", il cui valore è cresciuto in maniera esponenziale, solleticando l'appetito dei ladri anche nella nostra provincia.

g.devita

© riproduzione riservata