Martedì 02 Novembre 2010

L'Atelier comico
sbarca a Vimercate

Vimercate - Corsi di televisione, video, teatro, musica, scrittura creativa e informatica, con la partecipazione di Alberto Patrucco che porta in Brianza il suo celebre Atelier comico. Lo prevede un accordo tra la biblioteca e la casa editrice Sagoma: in base alla partnership, da un lato Sagoma ottiene il permesso di utilizzare l'auditorium di piazza Unità d'Italia per ospitare i corsi, dall'altro si fa carico di servizi come la grafica e la stampa di manifesti e volantini su alcune iniziative già previste in biblioteca, oltre alla manutenzione e riparazione dell'impianto audio e video dell'auditorium. In tempi di crisi, quindi, la biblioteca aumenta l'offerta formativa cercando, contemporaneamente, di ridurre i costi.

Ampio il ventaglio dei corsi in programma: si va dalla scrittura creativa, al seminario di giornalismo web, all'arte di arrangiare passando per un viaggio attraverso il mondo dei serial televisivi. A tenerli un gruppo di docenti qualificati: tra questi il critico cinematografico Aldo Fresia, il musicista Daniele Caldarini e, appunto, Alberto Patrucco: il comico, nato e cresciuto a Carate Brianza (“ma se dovessero cacciarmi chiederei ospitalità a Vimercate che mi piace moltissimo”, ha detto durante la conferenza stampa di presentazione dei corsi) porta in città il suo Atelier, ovvero un ciclo di otto lezioni dedicati agli aspetti più tipici del teatro comico, come la scrittura, il linguaggio, la dizione e l'interpretazione.

“In un momento di crisi e di tagli alla cultura come quello che stiamo vivendo – spiega Patrucco – è stimolante l'idea che qualcuno si occupi di promuovere iniziative come questa. Mi consideravo una mosca bianca, ma in Brianza ultimamente registro una sempre maggiore vivacità”. Soddisfatto della partnership il direttore della biblioteca Alessandro Agustoni: “Da tempo siamo attivi sul fronte dell'alfabetizzazione informatica e della scrittura creativa, quest'anno si è deciso di allargare le tematiche. Un'ulteriore conferma che la nostra biblioteca ormai non è fatta solo di libri. Spero che la partecipazione sia numerosa e mi auguro che in molti si affezioneranno ai nostri spazi”.

Ai partecipanti verrà proposto uno stile di lezione il più leggero possibile: “La comicità è lo humour sono parte fondante della nostra cultura – ricorda Carlo Amatetti, editore di Sagoma -. Proporremo un insegnamento non paludato per fare in modo che gli studenti possano imparare divertendosi”. Alcuni dei corsi in programma partono a inizio novembre ed è previsto il numero chiuso di partecipanti: occorre quindi affrettarsi con le iscrizioni. Per sapere tutto su date, orari e costi basta recarsi in biblioteca oppure consultare il sito del sistema bibliotecario  e della casa editrice.
Simone Pace

m.rossin

© riproduzione riservata