Martedì 14 Dicembre 2010

Mariano, con i due nuovi vigili
più vicine le pattuglie serali

MARIANO COMENSE Arrivano due vigili, entro la fine dell'anno. Si sono concluse le selezioni per individuare i nuovi agenti di polizia locale: dei 48 potenziali nuovi vigili che si erano presentati ai nastri di partenza puntando all'assunzione, dopo le prove scritte se ne erano salvati solo sei e di questi solo tre hanno superato il colloquio orale. Si tratta di Abd El Nour George Fares, residente a Lentate, di origini egiziane ma con cittadinanza italiana, Daniela Valeria Mauri di Seveso e Giampiero Pucci. Anche se il bando inizialmente è stato pubblicato per un solo posto, l'amministrazione comunale ha deciso di procedere – entro la fine dell'anno – all'assunzione dei primi due promossi, mentre il terzo entrerà a far parte della graduatoria alla quale l'amministrazione comunale potrà rivolgersi l'anno prossimo se deciderà di integrare ulteriormente l'organico del comando della polizia locale di via Sant'Ambrogio.
Dopo le assunzioni indicate da quest'ultimo concorso, il cui trattamento economico da contratto nazionale è previsto in 19.454 euro lordi (escluse le indennità e le quote accessorie previste dalla legge), i vigili urbani di Mariano Comense diventeranno in totale diciotto rendendo più realistica la concretizzazione del terzo turno di lavoro. Questo, infatti, è l'obiettivo del municipio di piazza Manlio: con più personale a disposizione, si riusciranno a gestire i turni di lavoro in modo da garantire la presenza degli agenti della polizia locale sulle strade cittadine non solo al mattino e al pomeriggio, ma anche nelle ore serali con un controllo strutturale e costante e non più legato al progetto delle pattuglie straordinarie notturne che mediamente all'anno costava 50 mila euro senza però riuscire a coprire tutti i 12 mesi.

r.foglia

© riproduzione riservata