Sabato 18 Dicembre 2010

Glaston, il Natale
porta 35 esuberi

BREGNANO Fine anno carico di preoccupazione alla Galston di Bregnano. La società Finlandese cui fa capo l'azienda comasca ha infatti avviato la procedura di mobilità per 35 lavoratori. Il nuovo piano di riduzione dei costi è stato deciso giovedì 16 dicembre dalla direzione aziendale. Immediata la reazione di lavoratori e sindacati: Fim, Fiom e le Rsu aziendali hanno dichiarato lo stato di agitazione e fermato il lavoro per alcune ore. Sciopero che sarà ripetuto lunedì in concomitanza con un nuovo incontro tra le parti.
Nel 2010 il gruppo finlandese ha prodotto un fatturato di 116 milioni di euro, in linea con il 2009 mentre le perdite si sono ridotte, passando dai 20 milioni del 2009 agli attuali 7 milioni. Degli originari 320 dipendenti ora la forza lavoro è di 145 persone. L'azienda ha già alle proprie spalle due procedure di mobilità, una di 48 persone ed un'altra di 141 che si concluderà alla fine dell'anno. Nell'ultimo anno sono già fuoriuscite 125 persone, oltre a 10 dimissionari. Il nuovo taglio è composto da una parte (16 persone) risultanti dalla precedente mobilità e 19 nuovi esuberi.

e.conca

© riproduzione riservata