Domenica 19 Dicembre 2010

In via De Amicis a Mariano
si lavora sulla sicurezza

MARIANO COMENSE Dopo le lamentele e le segnalazioni da parte di numerosi cittadini, arrivano i primi provvedimenti dell'amministrazione comunale in risposta alla richiesta di mettere in sicurezza parte dell'incrocio tra via San Rocco e via De Amicis, nel punto di innesto sulla rotatoria tra via Como, via Amendola e corso Brianza. Con un provvedimento firmato dal vicesegretario comunale Giuseppe Ragadali, il comune ha deciso di istituire alla fine della via De Amicis, in prossimità della rotonda, la segnaletica di stop con l'obbligo di fermarsi e concedere la precedenza per chi sale dalla zona del mercato ed è intenzionato a imboccare la via Como per uscire dalla città.
Con questo provvedimento il comune pensa di riuscire a migliorare la sicurezza degli automobilisti in arrivo da via San Rocco: sono proprio costoro, infatti, quelli maggiormente in difficoltà perché la strada, terminando proprio sulla via De Amicis, ma a ridosso della nuova rotatoria che sta ai piedi del Ponte del Lottolo, da sempre ha lamentato un reale problema di scarsa visibilità. Praticamente sulla destra della vettura si presenta lo spigolo della recinzione di un'abitazione privata che costringe gli automobilisti che intendono attraversare l'incrocio a spingersi sino a metà carreggiata per cercare di capire se dalla via De Amicis, che è a doppio senso di marcia, stia arrivando qualcuno. Questa manovra, però, è molto pericolosa perché sul lato sinistro si rischia di tagliare la strada ai mezzi che nel frattempo sopraggiungono da corso Brianza o da via Como e che hanno imboccato la rotatoria. In realtà per migliorare lo specchio visivo, il comune ha anche tentato un accordo bonario con i proprietari della recinzione che forma lo spigolo tra via San Rocco e via De Amicis, ma l'intenzione di acquisire parte della proprietà, per poi arretrare la recinzione, non è andato a buon fine e non è stato opportuno procedere con un esproprio.

r.foglia

© riproduzione riservata