Domenica 02 Gennaio 2011

Bennet Cantù:
Milano affondata

Bennet Cantù-Armani Jeans Milano 67-59
(13-12; 27-22; 47-35)

Bennet Cantù: Micov 12, Ortner 9, Leunen 8, Marconato 4, Mazzarino 19, Mian 3, Urbutis, Broggi ne, Diviach ne, Tabu 5, Maspero ne, Green 7. All.: Andrea Trinchieri
Armani Jeans Milano: Mancinelli 6, Pecherov 12, Maciulis 4, Mordente 4, Finley 8, Jaaber 15, Rocca 8, Melli, Ganeto ne, Nardi, Hawkins 2. All.: Piero Bucchi
Arbitri: Taurino-Mattioli-Caiazza
Note - Tiri liberi: Cantù 20/26; Milano 6/7. Tiri da tre punti: Cantù 9/22; Milano 5/18. Rimbalzi: Cantù 37; Milano 32. Usciti per 5 falli: Jaaber; fallo tecnico a Finley e Mian. Spettatori: 3.735.










CANTÙ - Trascinata dall'incontenibile Mazzarino, Cantù batte una Milano irriconoscibile raggiungedola al secondo posto in classifica. Inizio di gara teso con pochi punti da entrambe le parti.
La difesa aggressiva di Milano costringe Cantù a rigiocare palla dentro-fuori fino a cercare i tiri del solito affidabile Mazzarino, che realizza metà del punteggio del primo quarto.
Jaaber non riesce a dare ritmo alla squadra e Bucchi inserisce il più concentrato Finley. Armani trova soluzioni più fluide quando si affida all'esperienza di Rocca e Maciulis. Sul finale della prima frazione, Milano non approfitta delle disattenzioni di Cantù e il punteggio langue, complice anche uno 0-5 dalla massima distanza per Armani e una percentuale disastrosa dal perimetro.
 Nel secondo quarto Milano va in confusione e i padroni di casa rosicchiano punti fino al massimo vantaggio del primo tempo (17-12 al 13'). Urbutis entra al posto di Leunen tenuto in panchina da Trinchieri per i 2 falli e un pò di nervosismo. Un parziale di 6-0 riporta sotto Milano, ma la spallata la dà Cantù nel finale del primo tempo con contropiede e fallo subito di Green. Si va a riposo con Cantù sopra di 5 punti.
Il terzo quarto è tutto per i padroni di casa, con Micov e Leunen decisivi a rimbalzo. Milano, sempre più in difficoltà, realizza 2 punti in 8', subendo un parziale di 11-2. Non giova l'atmosfera incadescente del Pianella, che disorienta un'Armani Jeans che fatica a trovare freddezza e concentrazione pur difendendo egregiamente. Nell'ultimo quarto Bucchi tenta il tutto per tutto schierando Mordente, Finley e Jaaber nel tentativo di velocizzare il gioco.
Ma non basta ad arginare la determinazione della Ngc Cantù, che economizza ogni minima esitazione avversaria. Le triple di Tabu, Mian e Micov abbattono le speranze di Milano e non basta neppure Hawkins (oggi in ombra forese anche per un leggero infortunio nel secondo quarto), schierato negli ultimi minuti a risollevare le sorti dell'Armani Jaens.

RISULTATI
Pepsi Caserta      - Lottomatica Roma                     68-60
Cimberio Varese    - Angelico Biella                          73-75
Enel Brindisi      - Scavolini Siviglia Pesaro                 80-66
Montepaschi Siena  - Canadian Solar Bologna          92-80
Fabi Shoes Montegr.- Banca Tercas Teramo            83-80
Vanoli-Braga Cr.   - Benetton Treviso                      92-72  
Dinamo Sassari     - Air Avellino                               71-80
Bennet Cantù      - Armani Jeans Milano                  67-59










CLASSIFICA
Montepaschi Siena 22 punti; Bennet Cantù e Armani Jeans Milano18; Cimberio Varese, Scavolini Siviglia Pesaro, Canadian Solar Bologna, Vanoli Braga Cremona, Fabi Shoes Montegranaro ed Air Avellino 12; Benetton Treviso, Lottomatica Roma e Pepsi Caserta 10; Dinamo Sassari 8; Banca Tercas Teramo ed Enel Brindisi 6.










PROSSIMO TURNO (6-1-2011)
Armani Jeans Milano-Pepsi Caserta  (05/01 ore 20)
Lottomatica Roma-Fabi Shoes Montegr. 
Benetton Treviso-Enel Brindisi 
Air Avellino-Montepaschi Siena 
Scavolini Siviglia Pesaro-Bennet Cantù 
Banca Tercas Teramo-Vanoli-Braga Cr. 
Cimberio Varese-Dinamo Sassari 
Angelico Biella-Canadian Solar Bologna

r.bianchi

© riproduzione riservata