Domenica 30 Gennaio 2011

Basket Bennet Cantù,
volata vincente a Cremona


VANOLI CREMONA 68
BENNET CANTU'     71

VANOLI:
Rowland 18 (7/8, 1/5), Foster 12 (2/7, 2/4), Drozdov 2 (1/3, 0/3), Milic 14 (6/12), Sekulic 12 (5/6); D'Ercole 3 (0/1, 1/2), Perkovic 7 (2/4, 1/4), Formenti (0/2 da tre), Antonelli. N.e.: Zacchetti, Zampolli, Conti. All.: Mahoric.

BENNET: Green 14 (7/10, 0/1), Mazzarino 13 (2/3, 2/5), Micov 7 (3/6, 0/2), Leunen 13 (5/8, 1/4), Marconato 6 (2/4); Ortner 10 (5/11), Urbutis (0/1), Mian 3 (0/2, 1/2), Markoishvili 5 (0/1, 1/2). N.e.: Diviach, Maspero, Bianchi. All.: Trinchieri.

Arbitri: Chiari, Giansanti, Vicino.

Parziali: 19-16, 36-37, 53-55;

Note:
t.l.: Vanoli 7/12, Bennet 8/12; t.2p: Van 23/41, Ben 24/46; t.3p: Van 5/20, Ben 5/16; rimbalzi: Van 32 (Sekulic 9), Ben 41 (Leunen 12); assist: Van 7 (Rowland 3), Ben 7 (Green 2); nessun uscito per 5 falli. Spettatori: 3.400.

Le pagelle di Fabio Cavagna

MICOV 6+ Non una prestazione da lustrini e mostrine. Ma ancora una volta si è sacrificato alla causa perché dopo aver giocato tante partite da ala forte, stavolta gli è toccato portar palla quando Green era fuori a rifiatare.
ORTNER 7  Il suo avvio di partita non era stato affatto incoraggiante. Poi si è via via acclimatato, tanto da chiudere con una “doppia doppia” (10 punti e 11 rimbalzi). Con l'aggiunta di 4 recuperi e la circostanza di aver riportato Milic sulla terra.
MARKOISHVILI 6+ Assente dall'11 dicembre, è entrato in campo dopo 4'20” e a 2'43” è tornato a marcar punti (2/2 dalla lunetta). Sul parquet, tra uno spezzone e l'altro, ci sarebbe poi rimasto per quasi 17'. Ciò che poteva fare l'ha fatto, non soltanto allungare le rotazioni altrimenti nuovamente impiccate alla luce del forfait di Tabu.
LEUNEN 8 L'uomo della partita. Protagonista di una “doppia doppia” da 13+12, abile ad andare a cercar fortuna vicino a canestro dopo aver capito l'antifona, ovvero che dai 6.75 quelli della Vanoli non gli concedevano spazio. In campo per 38', anche in questo caso nessuno come lui.
MARCONATO 6.5 Non fosse un “duro”, questa partita non l'avrebbe neppure dovuta giocare perché quel maledetto polpaccio fa male eccome. Ma ancora una volta ha voluto rispondere presente. E allora giù il cappello dinnanzi a tanta buona volontà.
MAZZARINO 6.5 Un punto realizzato sino all'intervallo, una dozzina quelli segnati nella ripresa. Non è stata certo la sua prestazione migliore, eppure il capitano ha di nuovo lasciato il segno. Dice niente quel 2/2 fondamentale dalla lunetta a 6 secondi dalla fine?
MIAN 6- Ha firmato una tripla nel contesto di una performance abbastanza modesta.
GREEN 7+ Costretto a recitare la parte del boia e dell'impiccato, se la cava con onore. Sbaglia pochi tiri e soprattutto, eccetto qualche svarione (4 perse), gestisce i tempi, i ritmi e pure i compagni con indubbia abilità. Si aggiungano al conto 6 rimbalzi.



RISULTATI
Benetton Treviso-Armani Jeans Milano              76-59 (giocata sabato)
Fabi Shoes Montegranaro-Montepaschi Siena    70-74
Vanoli-Braga Cremona-Bennet Cantù           68-71
Cimberio Varese-Air Avellino                             83-85
Lottomatica Roma-Scavolini Siviglia Pesaro       85-53
Banca Tercas Teramo-Angelico Biella                 87-83 dopo 1ts
Canadian Solar Bologna-Enel Brindisi                 93-72
Pepsi Caserta-Dinamo Sassari                           90-94 dopo 1ts

Classifica: Siena punti 32; Milano 26; Cantù 24; Bologna,
Montegranaro e Avellino 18; Pesaro, Roma e Caserta 16; Treviso,
Sassari, Biella, Varese 14; Cremona 12; Teramo e Brindisi 10.

Prossimo turno (6 febbraio  ore 18. 15)
Sassari-Teramo (5 febbraio ore 20)
Milano-Biella (ore 11.45)
Pesaro-Caserta
Avellino-Bologna
Treviso-Montegranaro
Cantù-Roma
Siena-Varese
Cremona-Brindisi

r.bianchi

© riproduzione riservata

Tags