Martedì 01 Febbraio 2011

Garavaglia e gli arrivi:
"Rosa piu' completa"

La concorrenza è aumentata, e già questo se vogliamo è un bene. Uno stimolo in più, come si dice. Aumento in quantità, e speriamo in qualità. Di sicuro la ripresa degli allenamenti del Como ieri a Orsenigo è stata una ripresa un po' più affollata. «E noi siamo contenti, ovviamente», commenta mister Garavaglia, il primo a dover dare il benvenuto ai nuovi giocatori, visto che Brevi era impegnato con il corso iniziato l'altro giorno a Coverciano. «Contenti perchè comunque, pur essendoci sempre fidati della società, fino agli ultimi giorni di questo mercato di gennaio restavano comunque dei punti interrogativi su quello che si sarebbe potuto "portare a casa". E qui c'erano delle precise necessità, che tutti sapevamo. Ora possiamo dire che la rosa è decisamente più equilibrata e più completa».
Si è trattato di scelte più legate a determinati ruoli che a giocatori precisi, eccezion fatta per Filippini, che è stata una espressa richiesta di Oscar Brevi. «Sì, lui lo conosce bene, me ne ha sempre parlato bene, e so che anche l'anno scorso è stato molto utile. Dunque contiamo che possa esserlo allo stesso modo anche quest'anno». A proposito di giocatori utili l'anno scorso, si è chiusa la pagina Cozzolino. Partenza prevista, ma c'è qualche riflessione da aggiungere? «Io l'anno scorso non c'ero, so che lui è stato importantissimo e credo che si meriti comunque e sempre il ringraziamento da parte del Como e dei tifosi. Su quello che è successo quest'anno, non voglio entrare nel merito, sono state questioni tra lui e la società. Per quanto mi riguarda, gli auguro tutta la fortuna possibile. Quest'anno la sua prima parte di stagione con noi non è stata eccezionale, perlomeno uguale a quella di tanti altri suoi compagni. Dunque avremo modo di sostituirlo bene, spero».

n.nenci

© riproduzione riservata

Tags