Martedì 08 Febbraio 2011

Orobie Film Festival
piace al pubblico

Grande affluenza di pubblico a Orobie Fil festival, che cresce e si fa apprezzare sempre più grazie alla sua formula che propone un mix tra filmati dedicati alla montagna e momenti collaterali di grande interesse, con ospiti di prestigio che garantiscono approfondimenti e momenti di spettacolo intensi e coinvolgenti.

A sottolineare il valore di questo festival sono giunti due premi di rappresentanza da parte del Presidente delle Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano, e da parte del Senato della Repubblica.

Dopo la serata di lunedì 7 febbraio interamente dedicata alle opere cinematografiche in concorso, Orobie Film Festival propone, per la serata di martedì 8 febbraio, ancora un programma ricco per gli appassionati del cinema di montagna, con:
- I Giganti tra le nuvole di Roberto Soramaè e Paolo Sibillon – 34' - concorso “Paesaggi d'Italia” - Italia
- Alone on the wall  di Nick Rosen e Peter Mortimer - 24' – concorso “Terre Alte del Mondo” - USA
- Mount St. Elias di Gerald Salmina - 100' – concorso “Terre Alte del Mondo” - Austria
- Hans  di Federico Betta - 9' – concorso “paesaggi d'Italia” - Italia

La serata ospiterà anche uno spazio dedicato al progetto "Scegli oggi", volto a sensibilizzare la gente nei confronti della donazione degli organi. L'obiettivo della campagna è quello di ampliare il numero di persone che formalizzano la propria scelta sul tema della donazione, qualunque essa sia.

Mariangelo Cossolini, Coordinatore al prelievo e trapianto degli Ospedali Riuniti, Leonida Pozzi, Presidente regionale AIDO, e Leonio Callioni, Presidente del Consiglio di rappresentanza e assessore alle Politiche sociali del Comune di Bergamo, presenteranno al pubblico il progetto.

Tutte le sere, inoltre, i volontari dell'AIDO e gli operatori degli Ospedali Riuniti distribuiranno materiale informativo e saranno a disposizione dei presenti per chiarire ogni dubbio su un tema così complesso e delicato.

Doppio appuntamento invece mercoledì 9 febbraio: sempre presso la sede del Centro Congressi, a partire dalle ore 14.30 sarà possibile assistere alla proiezione di:
- Di musica e di fiori  di Davide Bassanesi – 20'
- Il ritorno degli avvoltoi  di Massimiliano Sbrolla – 27'
- Hoc erat in votis  di Manuele Cecconello - 15'
- Baraggia “l'ultima savana” di Davide Mocci - 45'
- Il falconiere  di Leonard Menchiari - 12'
- Nanga Parbat di Marta Saviane - 56'
- In gita in alpeggio  di Alessandro Rigamonti - 19'
- The four Alps di Jeremy Hogarth - 52'


La serata di mercoledì a partire dalle ore 20,30 sarà invece caratterizzata da due importanti appuntamenti.

Nella prima parte della serata sarà protagonista la Bolivia, che condurrà il pubblico alla scoperta del suo territorio, prima attraverso alcune fotografie a commemorazione di don Giuseppe Ferrari, missionario bergamasco in Bolivia, poi attraverso la proiezione di alcune diapositive. Le immagini saranno commentate dal Dott. Luis Burgoa, alpinista boliviano che vanta salite nelle Alpi, nelle Ande e in Himalaya. Lo spazio dedicato al Paese Ospite 2011 si chiuderà con la proiezione di un filmato sul lago Titicaca, commentato da alcuni alpinisti che hanno preso parte alla spedizione scientifica presentata.

Grande attesa infine per l'incontro con il famoso alpinista Marco Confortola, che sarà presente per condividere con il pubblico le emozioni delle sue imprese e per commentare un filmato relativo alle sue scalate sugli Ottomila.


Ci sarà come sempre spazio alla proiezione dei film in concorso:
- I colori delle emozioni  di Elio Orlandi - 18'
- Sponcc  di Giorgio Tomasi - 26'
- Ladakh  di Aldo Gaido - 17'

r.clemente

© riproduzione riservata