Martedì 22 Febbraio 2011

Inverigo, paese più illuminato
grazie a 851 nuovi punti luce

INVERIGO - Più luce, più sicurezza, più efficienza. Ma meno consumo di energia, praticamente la metà, e meno inquinamento. E anche un piccolo primato, perche quello che si è acceso nelle strade di Inverigo è il più grande progetto di illuminazione pubblica basato su tecnologia Led - Light emitting diode - finora realizzato in provincia di Como. Progetto presentato ufficialmente lunedì dall'amministrazione comunale e da Enel Sole, e che di fatto ha visto l'installazione in paese - nel centro e nelle frazioni - di 851 nuovi punti luce, che permetteranno un risparmio annuo di quasi 200mila chilowattora, pari a una riduzione del 45% rispetto al consumo attuale. Inoltre verranno ridotte di oltre 80 tonnellate ogni anno le emissioni di CO2, il gas ritenuto il principale responsabile dell'effetto serra. Progetto al quale il Comune stava lavorando da due anni e mezzo.
«Avevamo l'esigenza di ammodernare il nostro sistema di illuminazione pubblica ormai obsoleto - spiega l'assessore ai Lavori pubblici Francesco Vincenzi - e invece di continuare con interventi di manutenzione temporanei abbiamo deciso di intraprendere un intervento importante ricorrendo alle nuove tecnologie». E il risultato, dopo il tramonto, è piuttosto evidente: «E' migliorata l'illuminazione - prosegue - il che rende più chiara la percezione per gli automobilisti, inoltre c'è una maggior sicurezza in senso globale». Le apparecchiature utilizzate, ArchiLede, permettono la regolazione di ciascun punto luce, minimizzano le dispersione, garantiscono una resa cromatica elevata e un basso impatto ambientale. Si è inoltre prestata attenzione anche alla valorizzazione delle peculiarità architettoniche, che in paese non mancano. In via General Cantore e Al Gigante, allora, si è scelto un design particolarmente curato, in piazza Foscolo suggestive lanterne in stile. Tra le altre strade interessate dalla riqualificazione degli impianti ci sono poi via Roma, via Veneto, Piazza Libertà, via Fumagalli, via Monte Santo e via Ferrera. «Al momento nessun paese europeo utilizza lampade così innovative per l'illuminazione pubblica - ha commentato Danilo Fucili, responsabile dell'area Nord Est di Enel Sole -. La tecnologia che introduciamo a Inverigo rappresenta un vantaggio per tutti, cittadini, amministrazioni e ambiente, riducendo al tempo stesso costi ed emissioni e garantendo maggiore efficienza e affidabilità». Per assicurare l'efficienza della rete, Enel Sole mette a disposizione del Comune e dei cittadini un servizio di pronto intervento attivo tutti i giorni 24 ore su 24 a cui è possibile segnalare guasti o malfunzionamenti: basta chiamare il numero verde 800.901.050 o inviare un fax all'800.901.055, entrambi gratuiti.

f.cavagna

© riproduzione riservata