Giovedì 24 Febbraio 2011

Nasce a Orsenigo
la città del cioccolato

Orsenigo Il nuovo stabilimento della Icam a Orsenigo raddoppierà la capacità produttiva rispetto all'attuale sede di Lecco, ma «l'impatto maggiore – dice lil direttore generale Adelio Crippa – sarà quello generato sull'indotto di artigiani e piccole aziende della zona».
Il trasferimento dalla vecchia sede di Lecco nei nuovi spazi della zona industriale del Comasco è già iniziato e l'intera fabbrica sarà a regime nel giro di due-tre anni, mentre il nuovo progetto ha causato negli operatori del settore una riconferma di fiducia che garantisce fin d'ora un incremento di fatturato nel 2011.
L'intera operazione è costata alla famiglia Agostoni 50 milioni di euro per la costruzione di un impianto che, su un terreno di 50.000 metri quadri, avrà una potenzialità doppia rispetto all'attuale sede lecchese. Fra le novità, il magazzino indipendente dal resto della fabbrica, un impianto di cogenerazione per produrre energia e un nuovo impianto di combustione che neutralizzerà ad altissima temperatura  la fuoriuscita di qualsiasi aroma. E, non ultimo, “svilupperemo -  dice la responsabile della comunicazione e azionista dell'impresa di famiglia Marisa Agostoni - un nuovo Choco Outlet in un edificio indipendente dove si troveranno anche prodotti speciali freschi preparati dai maestri pasticceri guidati da Pierpaolo Magni, star internazionale del settore».

e.conca

© riproduzione riservata