Giovedì 03 Marzo 2011

Ostinelli, che bel salto
Domenica arbitra in A

Esordio in serie A per l'arbitro di calcio comasco Emilio Ostinelli. Domenica sarà in campo per dirigere Bologna-Cagliari a coronamento di quindici anni di carriera nell'ambito di una crescita costante. Questo non vuol dire che ora sarà stabilmente nella massima divisione perché, per quest'anno, Ostinelli resta un arbitro di serie B. Da inizio stagione infatti tutti i direttori di gara sono stati suddivisi, contrariamente a quanto avveniva in passato, in arbitri di serie A e di serie B. All'interno di questa categoria ci sono però delle finestre per approdare in serie A, dipende dalle prestazioni dei fischietti e dalle valutazioni degli organi tecnici. Non tutti gli arbitri del primo anno salgono subito, a Ostinelli è capitato perché dall'esordio in B (Modena-Piacenza) ha diretto molto bene altre dodici partite. Ci potrebbero essere altre designazioni in A dipenderà da lui e dal suo rendimento. Se i risultati saranno soddisfacenti la prossima stagione potrà far parte l'elite del calcio che conta e questo pensiamo che sia il suo obiettivo perché il regolamento non ci consente di intervistarlo per le lunghe procedure all'interno dell'Aia. Ostinelli debutta quindi nella massima serie a 31 anni ed è tra i più giovani se escludiamo Peruzzo che ha un anno in meno. Per l'arbitro comasco quindi una grande gioia dopo il dramma vissuto qualche mese fa per il malore che ha colpito sua mamma Ezia Molinari (personaggio molto noto in città, visto che è vice sindaco di Como) ora fuori pericolo.

n.nenci

© riproduzione riservata