Sabato 05 Marzo 2011

La Bennet Cantù
travolge Avellino

Bennet Cantù-Air Avellino 91-67
(18-21; 47-38; 65-54) 


BENNET CANTÙ: Bianchi ne, Micov 9, Markoishvili 12, Leunen 16, Marconato 10, Mazzarino 10, Mian ne, Urbutis 4, Diviach ne, Tabu 14, Maspero ne, Green 16. Allenatore: Andrea Trinchieri
AIR AVELLINO: Green 15, Barbaro ne, Cortese 0, Spinelli ne, Lauwers 14, Casoli 2, Infanti 2, Iannicelli ne, Bokolishvili ne, Szewczyk 2, Thomas 23, Johnson 9 Allenatore: Francesco Vitucci 
Arbitri: Chiari, Filippini, Ramilli   


Note Tiri liberi: Bennet Cantù 19/20;  Air Avellino 9/11.
Tiri datre punti: Bennet Cantù 10/28; Air Avellino 7/25.
Tiri da due punti: Bennet Cantù 21/34; Air Avellino 15/42. 
Usciti per 5 falli:  Urbutis e Szewczyk
Rimbalzi:  Bennet Cantù 44; Air Avellino 34. 
Spettatori: 3.255 per un incasso di 39.031 euro


CANTU'  Nell'anticipo della sesta giornata del massimo campionato di basket, la Bennet Cantù ha superato facilmente alla Ngc Arena l'Air Avellino per 91-67 (18-21, 47-38, 65-54). Top scorer, tra gli irpini, Thomas con 23 punti; 16 di Leunen e Green tra i padroni di casa. In classifica la formazione di Trinchieri, almeno per 24 ore, agguanta Milano al secondo posto a quota 30.

Il commento di Trinchieri
 “Una vittoria importante perché ci dà il 2-0 su una squadra vicina in classifica; missione compiuta, come si legge nei videogiochi”.
Il coach canturino racconta così la partita: “Avevo ed ho molto rispetto dell'Air, che non ha mai mollato finchè ha avuto energie. E il nostro obiettivo era proprio quello di stancarli il più possibile: e confesso ora che il canestro di Marques Green da metà campo alla fine del secondo quarto mi ha fatto venire il brutto pensiero di Varese con la stessa prodezza da parte di Goss, stavolta però è andata meglio”.

Stancare Avellino, voleva Trinchieri, ma magari non ‘esagerando' col tiro da tre (dopo 30' c'erano 23 tentativi contro i 25 da due): “Vero, e mi sono incavolato parecchio: la differenza fra noi e le grandi squadre, dalle quali non siamo così lontani, è in cose del genere che dobbiamo sistemare. Si sapeva che l'Air, con soli sette giocatori, si sarebbe ‘gestita' in difesa per evitare problemi di falli, e volevo quindi che attaccassimo il canestro; era facile prendersi tiri da fuori liberi, aveva poco senso però continuare così, comunque poi siamo migliorati”.

Anche in difesa non tutto ha soddisfatto Trinchieri che ha visto “nostri giocatori importanti difendere in maniera poco attenta, con Marty Leunen la cui difesa nel primo tempo può essere definita fra il creativo e il contemplativo…Ma anche lui poi ha ‘aggiustato' le cose”.
(gildo broggi)


La giornata
Sabato: Bennet Cantù - Air Avellino 91-67
Domenica, ore 11.45: Pepsi Caserta - Enel Brindisi; ore 18.15: Angelico Biella - Montepaschi Siena, Lottomatica Roma - Armani Jeans Milano; Fabi Montegranaro - Canadian Solar Bologna; Banca Tercas Teramo - Benetton Treviso; Dinamo Sassari - Scavolini Pesaro; Cimberio Varese - Vanoli Cremona.

La classifica
Siena 36; Milano e Cantù 30; Avellino e Bologna 22; Pesaro 20; Montegranaro, Roma, Sassari, Caserta, Cremona, Treviso 18; Biella e Varese 16; Brindisi 12; Teramo 10.

Prossimo turno
17 marzo ore 20.30 Siena - Teramo
19 marzo ore 20 Pesaro - Treviso; ore 20.30 Bennet Cantù - Pepsi Caserta, 20 marzo ore 11.45 Cremona - Roma; ore 18.15 Milano - Montegranaro; Bologna - Varese; Avellino - Biella; Brindisi - Sassari.

r.bianchi

© riproduzione riservata