Lunedì 28 Marzo 2011

Monguzzo: cade con gli sci
E' grave in ospedale

MONGUZZO Aveva deciso di sfruttare condizioni meteo decisamente meno cattive delle previsioni regalandosi una bella sciata sulle piste del Palù, nel comprensorio sciistico di Chiesa in Valmalenco. Quella che doveva essere una piacevole gita sulla neve, una delle ultime della stagione ormai, si è però conclusa in modo drammatico.
Vittima di una violenta caduta, A. R., un uomo di 39 anni di Monguzzo, è rimasto a terra perdendo anche conoscenza. I soccorsi sono scattati praticamente all'istante: pochi istanti e gli addetti alla sicurezza sulle piste e gli agenti della polizia in servizio sugli sci erano già dall'infortunato. Riscontrato che lo sciatore aveva subìto un serio trauma cranico per il quale era necessaria una serie di accertamenti, i soccorritori lo hanno caricato a bordo del velivolo per il ricovero nel reparto di neurochirurgia dell'ospedale Manzoni di Lecco. Qui si è verificato un piccolo intoppo che ha costretto l'équipe dell'elicottero a variare in corsa i piani per permettere al ferito di raggiungere nei tempi più brevi possibile l'ospedale. A creare problemi è stata la fitta foschia che in quel momento aveva oscurati il cielo della zona dell'Alto Lario, costringendo il pilota ad atterrare in una piazzola a Dervio. Al suo arrivo all'ospedale di Lecco, lo sciatore è stato ricoverato in codice rosso, quello della massima gravità. Stando alle sommarie informazioni trapelate durante le concitate fasi dei soccorsi, le condizioni del paziente si sarebbero sempre mantenute stabili. La prognosi, in ogni caso, è riservata.
Non è invece del tutto chiara la dinamica dell'incidente. Alcune fonti parlano di uno scontro fortuito sulle piste, altre smentiscono invece che ci sia stato alcun contatto tra il turista e un altro appassionato di sci.

f.angelini

© riproduzione riservata