Mercoledì 06 Aprile 2011

Cantù, denunciato fisioterapista
Non aveva l'adeguato diploma

Faceva il fisioterapista ma, secondo i carabinieri del Nas (Nucleo antisofisticazioni) di Milano non lo poteva fare. Così un quarantacinquenne, residente a Fino Mornasco, è stato denunciato a piede libero con l'accusa di esercizio abusivo della professione sanitaria.
Il blitz dei carabinieri è scattato lo scorso 21 marzo, ma solo nelle scorse ore è stato reso noto. I militari si sono presentati in via Cesare Cattaneo 30/a, a Vighizzolo, dove era sorto il «Vighizzolo Fitness Time», un centro che puntava a rimettere in forma i propri clienti, con spazi dedicati a palestra, ma anche un'area estetica. Ma non solo questo, secondo l'indagine dei carabinieri. I militari avrebbero infatti accertato che il titolare faceva fisioterapia, un'attività medica per la quale non era abilitato, avendo il semplice diploma di massoterapista. La massoterapia consiste in una serie di massaggi che hanno effetto benefico, ma non ha finalità curative come la fisioterapia.
Una differenza sostanziale, per i carabinieri, che hanno denunciato l'uomo con l'accusa di esercizio abusivo della professione sanitaria, in locali che - secondo gli accertamenti - che non avevano nemmeno la necessaria documentazione di dichiarazione di inizio attività, come previsto da legge.
Per questo motivo, sono stati posti sotto sequestro due studi all'interno del «Vighizzolo Fitness Time», che può comunque proseguire con l'attività di centro estetico. Inoltre sono state sequestrate varie attrezzature elettromediche e confezioni di medicinali, per un controvalore complessivo di circa 300 mila euro. Inoltre i carabinieri del Nas hanno provveduto a elevare una sanzione amministrativa pari a 15 mila euro.

r.foglia

© riproduzione riservata