Domenica 05 Giugno 2011

Fecchio, la banda del buco
colpisce in tabaccheria

CANTU' Per derubare il tabaccaio, i ladri si sono fatti strada tra le recinzioni. Hanno attraversato tre diverse proprietà. Mentre le famiglie, nelle loro case, dormivano. C'è preoccupazione, nel quartiere, dopo il colpo della «banda del buco», entrata in azione sabato mattina a Fecchio, all'edicola tabacchi di via per Alzate. Nel muro, un varco stretto, da professionisti dell'edilizia. Sono sparite svariate migliaia di euro in stecche di sigarette, mazzetti interi di gratta e vinci - a quanto pare, ancora validi - e oltre 200 euro di spiccioli, scomparsi dal registratore di cassa. Consolazione per un mancato scasso a una delle macchinette videopoker.
L'allarme è suonato ieri prima dell'alba, alle 4.09. Ha suonato per tre minuti. Forse per il temporale, o forse per alcuni precedenti lavori alla rete elettrica, non è partita la telefonata all'istituto di vigilanza. Contorto, il piano. Che sembra quasi studiato dall'area dove sorgerà la futura piazza di Fecchio. I ladri si sono creati un percorso tra le case, per evitare di spostarsi sotto gli occhi di via per Alzate. Hanno iniziato dalla casa di Mario Zappa, al numero 67, di fianco alla scuola dell'infanzia: un buco nella rete per entrare nel suo cortile, e un buco nella rete per uscire dal suo cortile. I ladri sono arrivati così nel cantiere dove sono in corso i lavori privati per realizzare la palazzina e la piazza-parcheggio di Fecchio. Qui hanno rubato due ferri da ponteggio, un piedino e un calandro. I ladri hanno scavalcato ancora. E sono arrivati al muro del tabaccaio. E qui hanno creato il buco da dove sono entrati.

r.foglia

© riproduzione riservata