Lunedì 27 Giugno 2011

Facchinetti accende Mariano
In quattromila in piazza Roma

Alessia Marcuzzi con il pancione di sette mesi. «Ho solo accompagnato Francesco – confida a festa in corso, in un angolo di piazza Roma, fuori dall'Albergo Sole – ci tenevo a conoscere meglio Mariano. Mi ha detto: stai a casa, così ti riposi. Ma per me era importante. Mi ha fatto fare un giro in macchina, mi ha portato a vedere i posti che gli ricordavano la sua infanzia. A partire dall'oratorio». Francesco Facchinetti, il futuro papà. «L'oratorio è quello di San Rocco – specifica prima di andare a cena – per me, Mariano è la capitale del mondo. Ad Alessia ho fatto vedere anche la caserma dei carabinieri: punto cruciale della mia esistenza, per tutte le volte che mi hanno ritirato il motorino». La grande festa per Francesco – sabato sera, 4mila persone hanno riempito il centro di Mariano – diventa una passerella di cuori. «Allora amore, veniamo a vivere a Mariano?», grida Francesco al microfono, prima di fare lo scanzonato con Daniele Battaglia, Mitch, Squalo e gli altri amici. Mamma Rosaria Longoni sorride.
Nel tardo pomeriggio, l'evento preparato dall'agenzia Bit Sugar – dietro l'organizzazione, c'è Eugenio Scotto, il fan diventato personal assistant del presentatore tivù – poteva sembrare un flop. Invece, era solo una questione di abitudini e di orari: tra le 20.30 e le 22, la gente arriva in massa. «I marianesi ringraziano Francesco Facchinetti che porta Mariano nel mondo», lo striscione. Scene da un matrimonio con la città. Sette minuti prima delle nove, passeggiata trionfale sulla piazza, con Facchinetti e la Marcuzzi arrivata a sorpresa. Autografi, foto ricordo, strette di mano. Lo show di Francesco, con chitarra sul palco.

r.foglia

© riproduzione riservata