Mercoledì 29 Giugno 2011

Cantù, esperimento a casa
Bimbi senza la tv, si può

CANTU' «Volete provare a stare una settimana senza televisione accesa nelle ore dei pasti? Se sì, fatemi sapere per e-mail come andrà l'esperimento». E' nato così, quasi per gioco, un corso di formazione per i genitori della scuola dell'infanzia “Piccoli Passi” di Mirabello, dal titolo “Ma chi… telecomanda?”. A condurlo è stata nelle scorse settimane la psicologa Nadia Bettazzoli che è riuscita a coinvolgere una ventina di famiglie. Le prime reazioni dei genitori sono state di sconcerto, ma a giudicare dalle e-mail ricevute dalla psicologa l'esperimento sembra riuscito.  «Il nostro problema attuale è la mancanza di ascolto, di rispetto, di pazienza verso l'altro - ha scritto un mamma -  Dovremmo raddoppiare l'ascolto e dimezzare le parole. Dio infatti ci ha donato due orecchie e una sola bocca». Per alcune famiglie è ormai diventata una consuetudine: «Pensavo sinceramente che avremmo fatto più fatica e invece tranne la prima sera in cui ci hanno chiesto perché spegnevamo la tele, le sere seguenti era diventata ormai la prassi. Passata la prima settimana di prova abbiamo notato una maggiore tranquillità durante la cena».
Vi è stato anche chi, tra i genitori, ha usato qualche accorto stratagemma: «L'esperimento nella mia famiglia è iniziato come un gioco, anche se devo ammettere che per raggiungerlo ho barato un po' perché non ho mai detto che era limitato a una settimana, così le settimane son passate e per noi è ormai diventata un'abitudine, una bellissima abitudine… ».

m.butti

© riproduzione riservata