Mercoledì 29 Giugno 2011

Telespazio: sono giorni
decisivi per gli esuberi

GERA LARIO - Dinanzi alla stazione Telespazio sono comparsi striscioni di protesta: sono quelli esposti dai lavoratori in vista delle misure restrittive annunciate dall'azienda. “Vogliamo lavoro sul Lario”, è uno degli slogan scritti sui drappi bianchi. Dei 62 dipendenti della stazione, otto sono addetti al reparto mezzi mobili (che gestisce i collegamenti esterni dei telegiornali) e, per loro, a partire dal 7 luglio prossimo, scatterà la cassa integrazione per 24 mesi. Giovedì è fissato un incontro fra rappresentanti sindacali e azienda per discutere della situazione: i lavoratori sostengono che gli accordi prevedevano la ricollocazione e non il ricorso a una misura così estrema. Nell'identica situazione degli 8 di Gera si trovano 100 dipendenti della stazione di Roma e 27 sparsi in altre sedi.

f.angelini

© riproduzione riservata