Venerdì 01 Luglio 2011

"La Provincia": nuovo direttore
Il comunicato dell'editore

Dopo cinque anni, Giorgio Gandola lascia la guida del nostro quotidiano per andare a dirigere "L'Eco di Bergamo". Lo sostituirà Diego Minonzio che ha mosso i primi passi nel giornalismo a "La Provincia" e dal 2006 è  caporedattore a Libero. Dopo cinque anni di direzione de "La Provincia" di Como e delle sue edizioni di Lecco, Sondrio e Varese, Giorgio Gandola lascia la guida dei nostri giornali per dirigere l'altro quotidiano del Gruppo Sesaab, "L'Eco di Bergamo".
Con Giorgio Gandola, "La Provincia" ha affrontato e vinto numerose sfide giornalistiche e editoriali. Le prime sono testimoniate dal consolidamento del nostro giornale come leader nel territorio, rappresentativo delle istanze dei cittadini, che hanno seguito con favore le numerose battaglie di civiltà del giornale. Tra le sfide editoriali la crescita dell'edizione varesina de "La Provincia", il cambio formato e cambio grafica, avvenuti nel 2008, l'affermazione dei siti web ormai consolidati per il numero dei visitatori, il varo del mensile "Mag". E il grande successo de "Le Primavere di Como" con le quali il giornale ha invitato grandi esperti a confrontarsi sui valori della nostra società.
Con Giorgio Gandola tutte e quattro le edizioni de "La Provincia" si possono leggere su IPad e su IPhone con edizioni ricche di contributi multimediali sempre  aggiornati.
Per tutto questo lavoro il Consiglio di Amministrazione de "La Provincia" Spa Editoriale rivolge a Giorgio Gandola il più vivo ringraziamento per il lavoro compiuto augurandogli i migliori auspici per il nuovo e prestigioso incarico in terra bergamasca.
 Al suo posto il Consiglio di Amministrazione de "La Provincia" ha designato Diego Minonzio, 47 anni e dal 2006 giornalista a "Libero" dapprima come caporedattore per l'area Cultura, Società e Costume, Spettacoli e Sport e poi promosso responsabile delle pagine di cronaca della Lombardia.
Minonzio ha mosso i primi passi come praticante nel 1992 proprio a "La Provincia" dove successivamente, con la direzione di Alessandro Sallusti, è stato nominato Caposervizio del settore Cultura e Spettacoli. Nel dicembre 2002 il direttore Michele Brambilla lo ha promosso Caporedattore e successivamente, nel 2005 Minonzio è diventato responsabile della redazione di Lecco.
Minonzio si è laureato con una tesi storica con il Prof. Giorgio Rumi premiata con la pubblicazione e di storia si è occupato, anche negli anni successivi, come ricercatore nell'Istituto di Storia medievale e moderna della Statale di Milano.
Al nuovo direttore Diego Minonzio, il Consiglio di Amministrazione de "La Provincia" esprime i migliori auguri di buon lavoro nella certezza che saprà continuare  a dare voce, con tutti i mezzi messi a disposizione dall'editore, agli avvenimenti e alle aspirazioni delle città e dei territori delle province di Como, Lecco, Sondrio e Varese dove i nostri quotidiani hanno radici profonde e hanno conquistato, nel tempo, una sempre maggiore autorevolezza.
Diego Minonzio assumerà la direzione dal 5 luglio. Sino ad allora il giornale sarà firmato dall'attuale vicedirettore Bruno Profazio.

f.angelini

© riproduzione riservata

Tags