Sabato 02 Luglio 2011

Cantù, cartelli fai da te
per fermare il traffico

CANTU' Via Bari, una strada al confine con Montesolaro che tanti usano come scorciatoia per raggiungere il centro. Il che non va proprio giù ai residenti che, forti del fatto che si tratta di una strada privata (ma ad uso pubblico) hanno posato da soli i cartelli di divieto di transito. «Il cartello? L'ho cementato io - riferisce Antonio Napolitano - qui non ne possiamo più di tutte queste macchine. Io sono l'esecutore, ma in via Bari la pensiamo tutti così». Ecco spuntare i cartelli di divieto all'inizio e alla fine della strada, quando servirebbe un'ordinanza della polizia locale, che non c'è.
"Se esiste un documento del comune? Non abbiamo una carta scritta - riferisce Dea Mengardo .  Ma basta la parola, e ho i miei testimoni: possono confermare quello che mi hanno detto alla riunione". Sarà. Fatto sta che i cartelli non sono regolari, anche perché mancano tutte le dizioni che la legge prevede siano messe sul retro.

m.butti

© riproduzione riservata