Martedì 09 Agosto 2011

Insegnante e precaria
lava i vetri in cordata

ERBA Il lavoro manca e per far quadrare i conti l'insegnante si appende fuori dai palazzi. Più precaria di così, in equilibrio incerto appesa ad un cavo, penzolante sulla facciata di strutture alte diverse decine di metri. Equilibrio precario per una trentenne precaria da più anni che ha inserito tra i diversi lavori svolti per "sbarcare il lunario" anche gli interventi sulle facciate degli edifici: pulizia vetri e serramenti, posa e rimozione cartelloni pubblicitari.
Laureata in scienze motorie, Lia Mozzanica, da diversi anni insegue un posto fisso da insegnante, intanto si accontenta di alcune supplenze a Civenna, un impegno part time all'Istituto Padre Monti di Erba, alcuni clienti seguiti come personal trainer, l'impegno con i ragazzini attraverso il Coni, le uscite come guida alpina, l'attività legata al Cai.

Leggi la storia di Lia Mozzanica su "La Provincia" del 9 agosto

f.angelini

© riproduzione riservata