Giovedì 29 Settembre 2011

Millecinquecento firme
per salvare villa Coccini

MOLTRASIO Sono 1436 i cittadini, non solo di Moltrasio, che a conoscenza della vicenda riguardante l'abbattimento di villa Collini-Coccini per la costruzione di un condominio alto come l'albergo Imperiale hanno sottoscritto una petizione.
Ciascun nome è accompagnato dalla debita certificazione e la consegna ufficiale dei 119 fogli in municipio per conto del comitato «Salviamo villa Coccini» è stata fatta dal già sindaco Celestino Villa, dalla consigliera comunale Antonella Vanini e Tania Invernizzi,in rappresentanza della folta schiera di giovani che con decisione ha voluto esprimere un secco no a quel tipo di cementificazione sonoramente bocciata, con nota ufficiale, da Alberto Artioli, responsabile della Soprintendenza ai beni ambientali.
Proprio questo documento affossa il piano di recupero in merito al quale l'amministrazione comunale non ha più manifestato propositi. Il sindaco Maria Carmela Ioculano dichiara che l'argomento è all'attenzione in quanto il piano è stato adottato dal consiglio comunale e posto in pubblicazione con conseguente acquisizione delle osservazioni di cittadini e associazioni, così come vuole la prassi.

Leggi l'approfondimento su "La Provincia" del 29 settembre

f.angelini

© riproduzione riservata