Domenica 02 Ottobre 2011

Tragedia sull'isola di Capo Verde
Annega in mare un cernobbiese

CERNOBBIO - E' annegato nelle acque del mare di Capo Verde, l'arcipelago di fronte al Senegal dove aveva deciso di trasferirsi cinque anni fa con la moglie Francesca e dove stava crescendo la figlioletta Alice.

Marco Signorelli, 37 anni, nato e cresciuto a Cernobbio, è morto ieri fra le onde di un mare che amava: forse un malore all'origine della tragedia. La notizia è giunta in paese e ha sconvolto i genitori, che abitano in via Della Libertà, e i fratelli Chiara e Giampaolo. Una morte che ha gettato nello sconforto anche i tanti amici di Marco, conosicuto non solo a Cernobbio ma anche a Como dove ha studiato e nutrito la passione per il calcio e soprattutto per la sua amata Atalanta.

La famiglia Signorelli è infatti originaria di Bergamo, ma i tre figli sono comunque cresciuti a Cernobbio. Il papà, l'ingegnere Emilio e il fratello Giampaolo sono volati a Capo Verde per stare vicini alla nipotina e alla moglie di Marco, oltre che per organizzare la traslazione della salma. La dinamica di quanto accaduto non è chiara, quel che è certo è che l'uomo è annegato nel mare di Maio, una delle isole che compongono l'arcipelago di Capo Verde e dove Signorelli si era trasferito cinque anni fa. Marco Signorelli e la moglie Francesca affittavano appartamenti ai turisti in un complesso edilizio in riva al mare.

g.devita

© riproduzione riservata