Lunedì 24 Ottobre 2011

Luisago, niente asfalto né luci
I residenti: "Siamo esasperati"

LUISAGO - Buche, sassi, sconnessioni: polvere d'estate e fango d'inverno.
Tornare a casa per i residenti di via Campagnola a Luisago è sempre una sofferenza. Da quando la Butti Costruzioni di San Fermo ha venduto ai privati una quindicina di immobili, fra villette e appartamenti di un condominio, nessuno ha ancora provveduto ad asfaltarla e mettere l'illuminazione. Esasperati da questa impasse, hanno deciso di alzare la voce: «Da quattro anni mi occupo di questo problema - spiega Liana Cuozzo, una dei proprietari - Ho parlato sempre con il sindaco, che ci ha opposto varie versioni: prima il problema iniziale era che si trattava di terreni privati, e abbiamo firmato un documento in cui ci impegnavamo alla cessione; poi che le condutture del gas non erano a norma, ma le ha certificate il costruttore e ritenute valide il gestore del servizio; poi che non c'erano i soldi. Ora non vengo nemmeno più ricevuta. Noi continuiamo a vivere in questa situazione che non è più sopportabile. Vorremmo capire almeno perché, nonostante sia tutto in regola, il comune non la finisce».
«Siamo in attesa dei preventivi dall'Enel per l'illuminazione pubblica - risponde il sindaco -  e l'anno prossimo metteremo a bilancio i soldi per sistemarla, ma a una condizione: che vengano rimossi tutti i contatori del gas all'ingresso della via e portati nelle case dopo aver sistemato una conduttura unica. Non si può acquisire una strada sotto cui passano 18 tubi singoli, sarebbe una follia».


Altri particolari nell'articolo di Marco Pini su "La Provincia di Como" del 25 ottobre 2011

b.faverio

© riproduzione riservata