Venerdì 04 Novembre 2011

Lega, attacco a Maroni
Clicca e guarda il servizio tv

Clima sempre di grande tensione in casa Lega. A riaccendere le polemiche questa volta è stato il neosegretario provinciale Maurilio Canton che ieri sera in tv, a Piazza Pulita, ha attaccato niente meno che il ministro Roberto Maroni. Canton, incontrato dall'inviato del programma Alessandro Sortino, proprio nella piazzetta della sua Cadrezzate, ha primo parlato davanti all'obiettivo della telecamera raccontando della serenità che incontra nelle sezioni: "Tutto è finito con il congresso - ha detto Canton - ora sto girando le sezioni della provincia e ovunque vado sto trovando un clima di grande unità e compattezza". Ma quando l'obiettivo della telecamera si è abbassato (ma il microfono ahilui è rimasto acceso), Canton ha sferrato un duro attacco a Maroni: "Non ha i numeri, non potrà mai essere il leader della Lega".



Durante il programma Sortino ha poi intervistato un anonimo dirigente leghista che ha definito le contestazioni al congresso varesino "una trappola", ordita dal gruppo dei maroniani. L'anonimo ha poi sostenuto che ci sarà presto una resa dei conti interna "perché i maroniani si sono spinti troppo oltre facendo una cosa che in trent'anni nella Lega non è mai avvenuta".

e.marletta

© riproduzione riservata