Lunedì 07 novembre 2011

Totosindaco di Como
A Lucini la fascia virtuale

COMO Va per il momento a Mario Lucini, capogruppo del Pd a Palazzo Cernezzi (e candidato alle primarie del centrosinistra), la fascia virtuale di primo cittadino.
Con 247 tagliandi ottenuti finora nel concorso "totosindaco" (per votare basta compilare e ritagliare il coupon pubblicato ogni giorno a pagina 2 del quotidiano e consegnarlo in via Paoli oppure spedirlo via posta) si piazza infatti sul primo gradino del podio. La battaglia è però solo all'inizio si può continuare a votare tutti i giorni.
Lo segue, con 168 voti, l'assessore alla Cultura Sergio Gaddi, mentre al terzo posto c'è Alessandro Rapinese (attuale consigliere del gruppo misto, che ha già annunciato la candidatura a sindaco con Adesso Como).
Quarto posto per Marcello Iantorno (consigliere comunale del Pd e candidato alle primarie del centrosinistra) con 93 tagliandi, seguito dall'altra candidata alle primarie Gisella Introzzi con 90 tagliandi.
Sesta posizione per Emanuele Lionetti (Forza Como-Autonomia liberale) con 85 voti.
Sessantaquattro schede per il quarto candidato alle primarie del centrosinistra, Bruno Magatti di Paco, seguito da Gian Pasquale Bertossi (63) e da Marco Butti (consigliere comunale Pdl, 61).
Decimo il presidente del consiglio comunale e segretario provinciale del Fli Mario Pastore (44). Quarantuno tagliandi per Donato Supino (Rifondazione). A quaranta Carlo Codega, che evidentemente richiama il famoso detto locale.

Leggi l'approfondimento su La Provincia in edicola lunedì 7 novembre

a.savini

© riproduzione riservata