Mercoledì 23 Novembre 2011

Una nuova luce
per le chiese di Albavilla

ALBAVILLA Le chiese del paese saranno visibili sotto una nuova luce, quella artificiale che sarà tra non molto posata davanti alle facciate per valorizzarne la bellezza architettonica. Si potrà così riscoprire, di notte, la Chiesa di San Dionigi, opera del mille e duecento costruita usando i ruderi del distrutto castello, o la splendida chiesetta dei Santi Cosma e Damiano, situata nella frazione di Carcano e Corogna.

I giochi di luce dovrebbero valorizzare queste ed altre strutture, nel paese dove, per festeggiare i centocinquant'anni di unità nazionale si è deciso di illuminare con il tricolore il palazzo municipale.

«Da alcuni giorni è stato confermato il finanziamento del Bim (Bacino imbrifero montano) che copre l'ottanta per cento del progetto - spiega il sindaco Alessandro Fermi - Per il secondo anno di fila abbiamo ricevuto un finanziamento per l'illuminazione dal consorzio, in questo caso insperata, cosa che ci fa chiaramente molto piacere».

L'articolo completo su La Provincia in edicola stamattina

g.devita

© riproduzione riservata