Lunedì 26 Dicembre 2011

Dongo, carabiniere investito
a un posto di controllo

DONGO - Ha intimato l'alt con la paletta a un automobilista che stava effettuando il sorpasso di un'auto a un posto di controllo ed è stato investito e colpito dallo specchietto retrovisore della vettura.

Il carabiniere vittima della vicenda, un militare di 43 anni in forza alla caserma di Dongo, ha riportato una prognosi di 90 giorni per la frattura scomposta del perone di una gamba: dopo l'incidente è stato trasportato da un'ambulanza al Lariosoccorso di Dongo all'ospedale di Gravedona, dove si trova tuttora ricoverato.

Da teatro all'incidente ha fatto ieri sera la statale Regina nei pressi del nuovo distributore di benzina Shell di Dongo dove due carabinieri erano impegnati in un posto di controllo stradale: verso le 18 un'auto stava accostando e quella che la seguiva, una Golf di colore nero con a bordo due fidanzati, l'ha sorpassata non avvedendosi probabilmente dei militari. Un carabiniere si è quindi sporto per intimare l'alt alla Golf ed è stato investito, urtato dallo specchietto e gettato a terra. La vettura si è poi allontanata, non prestando immediatamente soccorso: il giovane conducente, 27 anni residente a San Siro, quando alcuni minuti più tardi è tornato a piedi sul posto dell'incidente, è stato denunciato dalla polizia stradale di Lecco per omissione di soccorso. Il giovane ha dichiarato di non aver visto il carabiniere e che non si sarebbe immediatamente accorto di averlo investito.

Della vicenda è stato informato il pm di turno in procura a Como che ha disposto, oltre alla denunica, anche il sequestro della vettura.
 

g.devita

© riproduzione riservata