Martedì 27 Dicembre 2011

Erba, regali da riciclare?
Un aiuto alle missioni

ERBA - Resterà aperta fino all'8 gennaio la mostra dei presepi a Villa Padre Monti, che ospita circa duecento composizioni a partire da un presepe di 10 millimetri. "Accogliamolo in famiglia", è lo slogan di quest'anno della comunità per minori .
Come ormai da tradizione, la notte di Natale, dopo la messa, viene inaugurata la mostra che raccoglie i presepi donati o prestati dai vari presepisti sia della zona che non. C'è chi, come la signora Mariella Mandotti di Lurate Caccivio, ad avere circa una quarantina di composizioni esposte, di diverse dimensioni e forma.

Ogni anno la Villa di via Como propone un allestimento sempre diverso per creare curiosità e dare la possibilità ai presepisti di esprimere anche la contemporaneità nelle loro piccole opere.
Le natività sono state rappresentate nei modi più svariati, dentro a zucche o a pezzi di pane, poi ci sono i diorami e i più classici presepi della tradizione napoletana con le rovine. C'è una rappresentazione della natività ambientata sul lago di Como, dei fratelli Zampieri di Tavernerio, con le lucie sulle sfondo e presepi, invece, più esotici che sono stati costruiti nei paesi del sud del mondo.

Come sempre il pezzo forte della mostra è il grande presepe meccanico che ogni anno viene arricchito con qualche nuovo movimento. Mentre la novità sostanziale di quest'anno è che i volontari della villa, hanno realizzato un presepe a grandezza naturale anche all'esterno, nel giardino.

Una forte attrattiva per i visitatori che con un'offerta libera possono sostenere il progetto delle comunità per lo sviluppo di un centro di formazione professionale al lavoro ad Añizok, in Guinea Equatoriale, di grande importanza per le persone che vivono in quei luoghi, perché permetterà a chi lo frequenta di trovare un lavoro e contribuire così allo sviluppo del proprio paese. E con lo stesso obbiettivo è stata organizzata per domenica 15 gennaio alle 16,30 la "tombolata in famiglia".
Per cui si cercano premi solidali da mettere in palio. Un ottima occasione per "riciclare" quei regali che magari sono stati poco graditi o che sono dei doppioni, non facendo brutta figura ridonandoli per un buona causa.
Chi volesse dare il proprio contributo riciclando qualche regalo, può farlo entro il 6 gennaio. La mostra dei presepi, invece, sarà visitabile fono a domenica 8 gennaio, tutti i giorni dalle 15 alle 18,30.

g.devita

© riproduzione riservata