Sabato 31 Dicembre 2011

"Fine famiglia"
per la fine dell'anno

Monza - Il conto alla rovescia per l'arrivo del 2012 al Binario 7 comincia con la commedia della compagnia "Animanera". "Fine famiglia" è uno spettacolo di risate dissacranti, protagonista la tipica famiglia italiana, riunita per le feste. A tavola però c'è anche l'esasperazione per anni di angherie, che convince i quattro parenti a scegliere di sciogliere ogni legame. E la sera di Natale è la data fissata per l'addio definitivo.

Tuttavia la fuga dalla stanza e dalla famiglia si rivelerà per tutti molto più dura del previsto. «"Fine famiglia" - recitano le note di regia - è la storia di una famiglia italiana nella sua più dannosa e nefasta accezione, partitura di corpo e parole sull'inadeguatezza collettiva, dove l'esaurimento degli errori possibili non lascia più spazio alle relazioni umane. "Fine famiglia" è un rito natalizio di separazione. Una festa che si celebra per la fine di un'istituzione, la famiglia italia, votata al fallimento; un luogo asfittico dove per quanto si aprano le finestre, l'aria resta intrisa di sugo e di rancore». E allora le risate sono amare e fanno pensare, mentre sul palco si svolge la tragicommedia di "Animanera".

Il testo è di Magdalena Barile, curato dalla regia di Aldo Cassano. Protagonisti Debora Zuin, Natascia Curci, Nicola Stravaci, Matteo Barbè. La produzione di "Animanera" è sostenuta da Progetto être, Fondazione Cariplo, Comune di Milano, Pim Off, Next e Laboratorio delle idee per "Oltre il palcoscenico". Assistente alla regia è Antonio Pitaleri, i costumi sono di Lucia Lapolla, l'allestimento scenico di Petra Trombini, Luigi Galmozzi all'elaborazione audio, luci di Fabio Bozzetta, organizzazione di Giulia Telli.

La serata del Binario7 e il veglione nella notte di San Silvestro hanno inizio alle 22 e allo scoccare della mezzanotte prevede l'immancabile brindisi con panettone. I biglietti costano 40 euro (30 euro il ridotto per under25, over65, abbonati della stagione di prosa "Teatro+Tempo presente" e allievi della scuola delle arti; 20 euro lo speciale per gli under18). Sono in vendita al botteghino, aperto oggi giovedì e venerdì, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 20. È anche possibile prenotarli, telefonando allo 0392027002, oppure collegandosi al sito web www.teatrobinario7.it.

In questo caso, si riceverà conferma via posta elettronica. Il ritiro dei biglietti prenotati deve essere fatto al botteghino e comunque non oltre le 20 del 30 dicembre. Per informazioni, consultare il sito del Binario7 o rivolgersi alla biglietteria.
L.R.

a.sanvito

© riproduzione riservata