Lunedì 30 Gennaio 2012

Chiusura del tribunale di Cantù
Si inizia dal giudice di pace

CANTÙ Il tribunale di Cantù verso la chiusura, a partire dagli uffici del giudice di pace. E questa volta sembra che non ci siano molte alternative.

Nella sede di via Fossano, infatti, si respira aria di trasloco. O meglio, di chiusura definitiva, con tutte le cause e le pratiche trasferite a Como.
Questa volta, per il tribunale di Cantù, non si tratta di semplici voci. Ma di una prospettiva reale, che si basa sulla legge delega sui tagli di spesa anche nella giustizia italiana, che in sostanza ha sentenziato che le sezioni distaccate e i giudici di pace debbano essere chiusi per portare tutte le competenze alla sede provinciale.

Questa legge era stata emessa a settembre, ma una ventina di giorni fa è stata emessa una bozza di decreto tramite la quale si avvia l'iter per la soppressione degli uffici dei giudici di pace nelle sedi staccate. La bozza non è ancora passata al vaglio delle commissioni, ma non appena passa in Parlamento questa diventerà esecutiva.

Tutti i dettagli sul quotidiano La Provincia in edicola lunedì 30 gennaio.

r.foglia

© riproduzione riservata