Martedì 07 Febbraio 2012

Como, il segreto di Paonessa
nella lezione di Mihajlovic

Punizione e gol all'esordio, con la maglia numero 10 sulle spalle. E' il debutto quasi perfetto di Gabriele Paonessa, subito determinante con la nuova maglia del Como. Subito decisivo su una punizione troppo invitante dal limite: palla a giro, deviazione di un difensore del Foggia e pareggio. Rimonta immediata, primo mattone su cui il Como ha costruito la vittoria di Foggia: «Ho provato a piazzarla - racconta Paonessa -, ma onestamente non so se avrei fatto gol senza quella deviazione. Ma bisogna provarci e io non mi tiro mai indietro: il calcio di punizione è un mio "pallino". L'ultima? A Vicenza contro il Gallipoli, un bel gol».
Se poi sulla tua strada fai conoscenza con la tecnica di Signori, Bellucci e Di Vaio e con un allenatore che da giocatore è stato un grande specialista... «Calcio punizioni da sempre, ma sono migliorato a Bologna con Sinisa Mihajlovic, un maestro. Con lui mi fermavo a provare e riprovare. Mi ha dato mille consigli sulla postura e mi ha insegnato qualche trucco».

Leggi l'intervista completa nell'edizione de La Provincia in edicola mercoledì 8 febbraio

n.nenci

© riproduzione riservata

Tags