Lunedì 27 Febbraio 2012

Pipistrelli da salvare
Montorfano fa lezione

MONTORFANO - Pipistrello, vespertilio, dal latino vesper ovvero sera: l'animale notturno è il protagonista del prossimo appuntamento del Consorzio del lago di Montorfano e dell'associazione Verdelago.

Una conferenza e lezioni in nove scuole. Martina Spada, coordinatrice del gruppo italiano ricerca chirotteri, interverrà venerdì alle 21 nell'aula magna delle primarie per discutere di pipistrelli e dei batbox. Il 2012 è l'anno internazionale dei pipistrelli e associazione e consorzio vogliono informare cittadini e bambini sull'importanza di un animale a torto considerato nocivo e spaventoso.

 «Tutelare i pipistrelli significa tutelare la biodiversità e quindi la riserva stessa. Questo è l'obbiettivo che ci siamo posti in collaborazione con le associazioni del paese» sostiene Paolo Besana, presidente del Consorzio del lago di Montorfano. Il progetto è finanziato in parte dal Consorzio, i volontari ambientalisti con le loro energie installeranno sugli alberi queste casette. Casette che sono normalmente in commercio: i cittadini che parteciperanno alla serata potranno imparare a mettere i batbox anche nei loro giardini.

 La dottoressa Flavia Caironi invece porterà i pipistrelli nelle scuole. Nel progetto Regionale "Biodiversità un patrimonio per l'umanità" si inseriranno anche delle specifiche lezioni sui chinotteri. Coinvolte 14 classi delle scuole (primarie e secondarie) di Montorfano, Capiago, Intimiano, Alzate, Tavernerio, Lora, Albese, Fecchio e Orsenigo.
 Un totale di 14 classi. L'esperienza scolastica prevede anche un'uscita alla scoperta della riserva del lago.

r.caimi

© riproduzione riservata