Giovedì 01 Marzo 2012

"Apparizioni ora
parli il Vaticano"

VILLA GUARDIA - «Non c'è il due senza il tre». Don Agostino Clerici si riferisce ai fatti di Maccio e ha qualcosa da dire sugli annunci delle apparizioni della Vergine nel santuario.
Il sacerdote, che per anni ha diretto Il Settimanale della Diocesi, è particolarmente critico con il rettore del santuario, don Luigi Savoldelli.
«Non c'è il due senza il tre». Non è la prima volta, infatti, che il confronto tra i due religiosi si fa incalzante: dopo i botta e risposta pubblicati dal Settimanale tra giugno e luglio scorso, è la terza volta che don Clerici  commenta in modo tagliente le vicende legate alla chiesa della Santissima Trinità Misericordia.
«C'è un evidente distacco tra ciò che viene annunciato e la posizione della Diocesi, che raccomanda a tutti prudenza - rileva don Agostino - Il rettore del santuario dovrebbe spiegare perché ha deciso di dare quest'ultimo annuncio, e dire a chi giovano le rivelazioni a singhiozzo. Non certo all'indagine che si sta compiendo a Roma, direi.»


Leggi l'articolo di Paola Mascolo su "La Provincia di Como" del 1 aprile 2012

b.faverio

© riproduzione riservata