Domenica 01 Aprile 2012

Ramella esagera
Partita perfetta

Forse un po' esagera Ernestino Ramella quando dice che il Como «ha disputato la partita perfetta». Altrimenti, almeno un punto il Como l'avrebbe portato a casa. Però, ancora una volta, la versione da trasferta della sua squadra è piaciuta. «Abbiamo avuto noi la palla per 75-80 minuti, ma se non fai gol rischi di perdere. Abbiamo impostato la gara come volevamo, liberando sempre i terzini. All'andata andò bene a noi, che riuscimmo a vincere grazie a un colpo a sorpresa di Ciotola, ora a loro: il Carpi è una squadra importante e non lo scopriamo adesso, se hanno impostato così la loro partita e hanno vinto non posso che fare i complimenti a Notaristefano».
Questa volta è andata male, è bastato un episodio sfavorevole per indirizzare la partita verso la sconfitta: «Abbiamo commesso tre errori in occasione del loro gol. Il primo è stato il taglio del loro terzino, il secondo di Som che non "assorbito" l'inserimento, il terzo di Giambruno, uscito in ritardo. Con Diniz in campo avremmo avuto più velocità».

n.nenci

© riproduzione riservata

Tags