Lunedì 30 Aprile 2012

Rodero, colpo al cimitero
Rubati i sottovasi in rame

RODERO - Nuovo furto nel cimitero, rubati venti sottovasi in rame. A distanza di due mesi dall'ultimo colpo i ladri sono tornati sul luogo del delitto.
La scorsa settimana i ladri sono entrati nottetempo nel cimitero e hanno portato via una considerevole quantità di sottovasi di rame: circa una ventina secondo le segnalazioni giunte in municipio.

Numerose persone che hanno scoperto l'accaduto andando a trovare i propri defunti, infatti, hanno subito provveduto a segnalato e denunciato in Comune lo spiacevole episodio di cui sono rimaste vittima.
«Abbiamo la videosorveglianza sulla strada provinciale - spiega il vicesindaco Roberto Masiero - e grazie a questo abbiamo recuperato qualche targa di automobili che sono transitate in zona. Adesso però, uno dei prossimi passi da fare sarà quello di monitorare il cimitero con delle telecamere che sono un buon deterrente, affinché non si ripetano più episodi del genere».

Numerosi sono i colpi messi a segno negli ultimi tempi dai ladri di rame nella zona.
Sempre la scorsa settimana altri furti di vasi in rame si sono registrati al cimitero di Ronago. E anche in questo caso i malviventi hanno prelevato circa una ventina di vasi dalla tombe e dai loculi: non solo però quelli di rame, ma quelli di bronzo.
A Cagno, invece, nei giorni scorsi sono spariti i canali in rame dell'edificio dove hanno sede ambulatori e poste.
In precedenza furti avevano interessato i cimiteri di Cagno, Valmorea, Albiolo, Olgiate e Solbiate.

r.caimi

© riproduzione riservata