Domenica 20 Maggio 2012

Cantù, grande successo
per il giro aperitivo in bici

CANTU' Qualcuno ha montato sulla vecchia Graziella la batteria di un'auto, per poter suonare il clacson come in Bmw. Altri chiamano, promettono di arrivare in risciò, per affrontare, dopo il giro dei bar, le colline di Cantù: pedalare va bene, ma comodi. E' il semidelirio per la seconda edizione della Biciclettata Balorda, folla da duecento persone - ieri in centro dopo le 18 - per l'aperitivo tour su due ruote. 

Nelle sei tappe - la mappa dice che il bar di arrivo coincide con quello di partenza - offerta speciale su birra, camparino e analcolici, ceduti a due euro al bicchiere. Il ritrovo al Cavour, all'angolo di via Matteotti.  Fuori dalla porta, i ragazzi in maglia rosa. A fare il verso al Giro d'Italia. Sulle cento t-shirt, regalate ai primi arrivati, il profilo evolutivo darwiniano. Con l'aggiunta dell'automobilista e del ciclista. Modello di mobilità sostenibile.

«L'anno scorso - racconta Daniele Scialò del Cavour - eravamo una sessantina. Quest'anno superiamo le duecento persone. L'idea nasce per coinvolgere un po' di gente e anche per creare movimento tra i bar. Oltre a noi, partecipano il Caffè&Caffè, il San Rock, il Silver e il Commercio». Garantito fiato e fiatone. Soprattutto nel passaggio da via Mazzini a piazza Garibaldi. Tutto in salita.

Leggi l'articolo completo sul giornale La Provincia di domenica 20 maggio

r.bianchi

© riproduzione riservata