Martedì 19 Giugno 2012

Il Como e lo stadio
I soldi in ritardo

Niente fidejussione, niente contratto di affitto: il Como rischia di fallire la prima scadenza amministrativa con la Federcalcio. Oggi la società deve depositare alla commissione criteri infrastrutturali della Figc una copia del contratto di affitto dello stadio e il documento di agibilità del Sinigaglia, rilasciato dalla commissione provinciale di vigilanza.

Due documenti che l'ufficio tecnico del Comune rilascerà al Como solo quando la società riuscirà a garantire il debito pregresso di 130 mila euro tramite una fidejussione assicurativa: il Como non l'ha ancora consegnata in Comune, nonostante le rassicurazioni.

Non ci sono novità: la giunta comunale si è riunita nuovamente ieri e la situazione non è cambiata. Nessuno del Como si è presentato con il documento mancante. L'assessore al Patrimonio, Marcello Iantorno, ha chiarito un punto: «Il rilascio della documentazione necessaria per l'iscrizione al campionato è immediato, non servono ulteriori passi formali, così come concordato con il Como. Però il rilascio è subordinato alla copertura garantita del debito nei confronti del Comune: la nostra posizione è cristallina, abbiamo dato la massima disponibilità alla società. Speriamo che riescano a risolvere in tempo il problema».

n.nenci

© riproduzione riservata

Tags