Venerdì 06 Luglio 2012

Mariano, confusione sul taglio
dell'ospedale Felice Villa

MARIANO - L'ospedale Felice Villa deve chiudere. Anzi, no. Figurava il nome del presidio cittadino (qui il suo sito) ieri su alcune testate giornalistiche che tentavano di fare i conti con i tagli imposti dalla "spending review" alla sanità e, in particolare, ai piccoli ospedali. Con l'azienda ospedaliera Sant'Anna che non ha ricevuto alcuna comunicazione ufficiale.

"E' curioso notare - spiega il direttore sanitario Giuseppe Brazzoli - come il Felice Villa sia apparso in alcune liste e in altre no. In più chi lo considera a rischio chiusura ignora il fatto che non si tratta solo di un ospedale del territorio, ma di un polo riabilitativo strategico per l'intera azienda". Tutto questo nel giorno in cui un'interrogazione dei parlamentari leghisti Nicola Molteni ed Erica Rivolta chiede a Mario Monti di sbloccare i fondi promessi in passato agli ospedali di Cantù e Mariano ma non ancora stanziati.

Altri dettagli sul nuemro ine dicola de La Provincia.

p.batte

© riproduzione riservata