Venerdì 06 Luglio 2012

E' erbese il nuovo Capo
di Stato maggiore dell'Arma

ALBESE CON CASSANO - È erbese, originario di Albese con Cassano, il nuovo Capo di Stato maggiore dei Carabinieri, il generale di divisione Ilio Ciceri.

Nato il 28 dicembre del 1955, Ciceri negli ultimi due anni aveva comandato la legione carabinieri "Lazio" e si è insediato nel suo nuovo incarico ieri, dopo essere stato nominato dal Ministro della difesa, Gianpaolo Di Paola. Nato e cresciuto ad Albese con Cassano, in zona torna a trovare la sorella Antonella, che abita a Tavernerio; il generale Ciceri ha anche altri cugini di primo e secondo grado che vivono fra Albese e Tavernerio.

«Siamo onorati di avere al vertice dell'Arma un compaesano - ha commentato ieri il primo cittadino Alberto Gaffuri - Prima che venisse nominato Capo di stato maggiore, sapevo che un generale dei carabinieri era originario di Albese con Cassano: sarebbe stato bello poterlo avere le scorse settimane al raduno provinciale degli alpini che si è svolto in paese, la sua presenza avrebbe dato ulteriore lustro a tutta la manifestazione».

«La mia speranza - conclude Gaffuri - è quindi quella di poter conoscerlo personalmente in Comune, la prossima occasione che verrà in zona per trovare la sorella a Tavernerio e i suoi parenti qui in zona».
La storia militare del generale Ilio Ciceri è iniziata nel 1974, quando a 19 anni si trasferì a Modena per frequentare i corsi dell'Accademia militare di Modena e poi la Scuola di applicazione carabinieri di Roma: nella sua lunga carriera nell'Arma non ha mai assunto incarichi nell'ambito del comando provinciale di Como.

g.devita

© riproduzione riservata