Domenica 05 Agosto 2012

Morto dopo la manovra disperata
Lurate, ragazza fuori pericolo

Oggi avrebbe compiuto 38 anni: Luca Muto, originario di Binago, morto l'altra sera in uno spaventoso incidente a Lurate Caccivio, lungo la Varesina all'altezza dell'incrocio con via XXV Aprile, in cui è rimasta ferita Alice Pintonello - vent'anni, di Cagno - che viaggiava con lui in sella a una Ducati Monster.


LURATE CACCIVIO - La giovane, ferita in modo serio, fortunatamente è fuori pericolo; nella caduta ha riportato un brutto trauma alla gamba. Leggermente ferita - sottoposta ad alcuni controlli al pronto soccorso e poi dimessa - anche la donna che era alla guida della Renault Clio, contro cui la moto si è scontrata. L'auto usciva da via XXV Aprile. La vittima ha perso il controllo della Ducati, forse in un disperato tentativo di compiere una manovra che potesse scongiurare l'incidente. Nel violento impatto contro l'auto (la Ducati ha sfondato la portiera sinistra della Clio), lo sfortunato motociclista e la giovane che era con lui sono stati sbalzati a terra.


Le condizioni dell'uomo erano subito apparse molto gravi ai soccorritori. Vano ogni tentativo di salvarlo: è morto poco dopo il suo arrivo al pronto soccorso.


Era padre di tre bambini (dieci anni il figlioletto più grande, nove anni la bimba e sette il più piccolo).

Leggi l'approfondimento nell'edizione de La Provincia in edicola domenica 5 agosto

m.schiani

© riproduzione riservata