Venerdì 17 Agosto 2012

Lo stile della pittura si evolve
Dalla bottega al nuovo credo estetico

Negli anni Sessanta dello scorso secolo, un pittore doveva costruirsi un modo di rappresentare che l'avrebbe accompagnato sempre. Prima del Novecento, invece, la personalità dell'autore non era indispensabile, "a bottega" più il  risultato era indistinguibile da quello del "padrone" più si era bravi. Nel Novecento ogni dipinto deve gridare una specifica personalità. Poi, s'inventò il "nomadismo culturale" che liberò i pittori. L'artista Giuliano Collina riflette sull'evoluzione dello stile pittorico in un'ampia analisi pubblicata sul quotidiano La Provincia in edicola il 18 agosto.

c.colmegna

© riproduzione riservata

Tags