Lunedì 27 Agosto 2012

Cantù città turistica
"Ma prima va ripulita"

CANTU' - Non solo grandi idee ma iniziative concrete fin da subito, a iniziare dalla pulizia e dal decoro urbano. Sollecita al pragmatismo Maria Casati, presidente di Cna servizi e un passato politico in Comune, di fronte al dibattito sulla possibile vocazione turistica di Cantù. E poi c'è l'invito a creare progetti credibili e non a invocare generici finanziamenti a pioggia.

"Per promuovere la città - afferma la Casati - occorre uscire anche dai soliti schemi e guardare al mondo che è cambiato. La tradizione è un patrimonio che va indubbiamente conservato, ma fare della sola tradizione il baricentro di tutto non porta da nessuna parte". E nel dibattito interviene anche Sandro Pifferi, storico animatore della Pro Cantù, che ribatte al Comune: "Non possono essere solo i volontari a farsi carico della promozione turistica della città".

Altri dettagli sul numero in edicola de La Provincia.

p.batte

© riproduzione riservata