Mercoledì 29 Agosto 2012

Lurate, derubati in casa
mentre guardano la tv

LURATE CACCIVIO - Derubati in casa mentre guardavano la televisione in cucina: questa la disavventura capitata l'altra sera a madre e figlio in via Bulgaro a Lurate Caccivio.

«Hanno agito come fantasmi, non hanno fatto il minimo rumore - racconta la signora Antonietta Viotto, 71 anni - I ladri sono entrati dal bagno, hanno rovistato nelle camere da letto e, una volta trovato quello che cercavano, sono scappati».

Nel bottino sono finiti soldi e soprattutto alcuni oggetti in oro come anelli, una spilla e un medaglione: «Non saprei quantificare a quanto ammonti ciò che mi hanno rubato, quel che è certo è che avevano anche un grande valore affettivo perché mi erano stati regalati dal mio defunto marito e da mia madre».

La signora Antonietta ricorda con precisione gli orari di quanto accaduto nel corso della serata: «Erano da poco passate le 22 e mio figlio Marco stava guardando la televisione in salotto mentre io era appena stata nella mia camera per prendere una medicina, poi mi ero trasferita in cucina. Quando sono tornata in camera, una mezz'oretta più tardi, ho trovato la stanza svuotata, con il letto ribaltato e tutti i cassetti aperti: sono rimasta come paralizzata, mi è sembrato incredibile quello che era successo senza che io e mio figlio sentissimo nemmeno un rumore».

Nell'abitazione in via Bulgaro sono poi giunti i carabinieri di Lurate Caccivio che hanno effettuato un sopralluogo, alla ricerca di eventuali impronte lasciate dai ladri. «I militari - conclude la signora - hanno ricostruito da dove sono passati i banditi, la finestra del bagno. Hanno agito almeno in due persone, dovevano essere di bassa statura in quanto sono passate dalla tapparella che avevo lasciato leggermente aperta: spero che i carabinieri riescano a recuperare gli oggetti in oro a cui ero molto legata».

g.devita

© riproduzione riservata