Mercoledì 05 Settembre 2012

Cantù, polemica sugli asfalti
Scherzo al consigliere Pellizzoni

CANTU' - Il bello di internet, è che non è scritto a matita. E se un'opinione viene condivisa in rete, resta a futura memoria anche dopo anni.
Così le critiche mosse quando si sedeva tra i banchi delle opposizioni possono ritorcersi contro nel momento in cui si passi dall'altra parte della barricata. E ci si comporti come la maggioranza che si criticava.

Nello specifico era Ivano Pellizzoni, consigliere della coalizione di Lavori in corso, ad attaccare la giunta di Tiziana Sala quando questa vendeva terreni e immobili comunali per far cassa e asfaltare così le strade cittadine.
E oggi, che la giunta guidata da Claudio Bizzozero deve fare lo stesso, Vitaliano Colombo, ex dirigente dell'Urbanistica e candidato nella lista Oggi per Domani per Antonio Pagani, non ha mancato di rinfrescargli la memoria.

«Quando ho letto la notizia che a Cantù si subordina l'asfaltatura delle strade alla vendita di un terreno di proprietà comunale, ho pensato ad uno scherzo» ha scritto Colombo. Svelando poi solo il giorno dopo che questa frase era stata detta nel 2010 sul sito di Lavori in corso da Pellizzoni (qui la pagina Facebook con la polemica).

Altri dettagli sul numero in edicola de La Provincia.

p.batte

© riproduzione riservata